Territori BIO: La videoricetta dei sofficiotti dei colli euganei

Una nuova video ricetta conclude questo primo ciclo di proposte culinarie utilizzando prodotti del territorio, stagionali, sostenibili elaborati da chef dei Colli Euganei.
Il progetto realizzato dal Biodistretto Colli Euganei vede la partecipazione dei comuni sostenitori di Baone,, Cinto Euganeo, Este, Rovolon, Vo’ e del Parco regionale dei Colli Euganei.
La ricetta I Sofficiotti dei Colli Euganei, a cura dello Chef Andrea Cesaro, è una rivisitazione in chiave moderna dei cliassici “sofficini” tanto amati dai più piccoli in su preparati con i buoni prodotti dei Colli Euganei, quali le farine e gli ortaggi dell’azienda agricola Amore per la Terra di Lara e Diego sita a Baone.

La ricetta “I Sofficiotti dei Colli Euganei”

Difficoltà: facile
Variante: il ripieno può variare con gli ortaggi di stagione

Ingredienti per la pasta dei sofficiotti:
400 ml di acqua
200 g di farina farro
1 noce di burro
Sale.q.b.
Per il ripieno e la maionese:
600 g di zucca
1-2 cespi di radicchio
Olio extra vergine d'Oliva dei Colli Euganei
Sale
Formaggio filante
2/3 uova per la panatura
Pangrattato q.b.


 

Modalità di preparazione.

Versare in una pentola capiente l’acqua, aggiungere la noce di burro, salare a piacere e portare ad ebollizione. Versare quindi la farina (precedentemente setacciata) tutta in un colpo e, con l’aiuto di una spatola, mescolare velocemente. In brevissimo tempo il composto si addenserà fino a formare una palla di impasto irregolare e granulosa. Spegnere il fuoco, trasferire l’impasto ottenuto in una terrina per farlo raffreddare Pelare una zucca, tagliarla a cubetti e cuocerla in microonde per 4 minuti o in una pentola con un filo ‘dolio mantenendo la fiamma bassa fino a che si ammorbidisce Porre il composto in una terrina e frullare aggiungendo un filo d’olio, sale, pepe e un aggiunta di senape.

Tagliare il radicchio a julienne e cucinare per qualche minuto in una padella antiaderente con un filo d’olio extra vergine d’Oliva, una piccola aggiunta di aceto per ravvivare il colore del radicchio, sale e pepe q.b. Riprendere l’impasto messo da parte, ormai raffreddato, e lavorarlo su una spianatoia con l’aiuto di un pizzico di farina di supporto. Inizialmente l’impasto apparirà granuloso e disomogeneo, ma appena si comincia a lavorarlo a mano, in pochissimo tempo, diventerà sempre più liscio, compatto e morbido. Stenderlo con l’aiuto di un mattarello, sempre aiutandosi con un pizzico di farina di supporto, fino ad ottenere uno spessore di circa 3 mm. Con un coppapasta creare tanti dischi. Porre al centro una cucchiaiata di ripieno di radicchio e mozzarella o altro formaggio filante, richiudere l’attrezzo su se stesso praticando una leggera pressione, aiutarsi per staccarlo eventualmente con un bicchiere ed ecco pronto il sofficiotto!

Per essere sicuri di sigillarlo bene si può inumidire leggermente i bordi del disco di impasto con qualche goccia d’acqua. Procedere così fino a terminare tutti i dischi di impasto e i ripieni. Passare i sofficiotti nelle uova sbattute e poi nel pangrattato, aiutandosi con le mani per far aderire bene la panatura. Cucinarli fritti in olio bollente oppure passarli al forno a 180° per circa 20 minuti per una cottura light.

Impiattare I Sofficiotti preparati con la farina dei Colli Euganei, ripieni di radicchio e mozzarella accompagnati da una maionese di zucca. Il piatto unico Buono Sano e Veloce è pronto!

 

 

Musica Libera da Bensound