Premio “Cucina – identità del territorio” un’edizione “Con i piedi per terra” magazine locale della bassa padovana.

Siamo alla quarta edizione del premio ideato e valorizzato dal magazine locale “Con i piedi per terra” mediante il quale viene premiata la miglior recensione fatta dal noto giornalista enogastronomo Renato Malaman, nella quale viene richiesta una valutazione dell’esperto dove si tengono conto sei parametri importanti di Valutazione. Questi parametri sono i seguenti:

 

Uso delle materie prime del territorio

Piatti in menù che seguono la stagionalità

Rielaborazione dei piatti della tradizione secondo fantasia e creatività

Accoglienza

Abbinamento vini

Rapporto qualità prezzo


Espressi, come si può notare dalla foto allegata, con un punteggio da 1 a 5.

La quarta edizione del premio vede come destinatario del premio e miglior interprete del proprio territorio il ristorante Boccadoro a Noventa Padovana, della famiglia Piovan, e vede inoltre premiare con una Gran Menzione l’Hosteria Zanarotti per la sua offerta innovativa che ricalca l’antica forma di ospitalità che proponeva l’osteria veneta.

Mauro Gambin, direttore del magazine, durante la serata di premiazione, per far capire i motivi che hanno portato a questo premio si esprime con le seguenti parole: “Cucinare è un’arte, l’ospitalità un talento, ma promuovere il territorio attraverso queste due forme della ristorazione è un segno di alta Cultura, perché solo chi opera in questo modo dimostra di conoscere la terra in cui vive e lavora, di conoscerne le eccellenze, la storia, le tradizioni e di attribuire a queste un valore così alto da porle al centro della propria offerta rivolta al cliente”.

Ristorante Boccadoro

Renato Piovan

Proprio in quest’ottica il premio quest’anno è andato al ristorante Boccadoro dove Renato Piovan prosegue, spalleggiato dalla sua famiglia, visto che ora in cucina c’è il figlio Paolo, la sua opera di raccontare il territorio con il cibo che lo caratterizza, narrando attraverso i sapori, la storia e le tradizioni che lo contraddistinguono. A Renato e all’associazione dei ristoratori padovani si deve la sopravvivenza e la tutela della gallina padovana

 

 

 

Gallina Padovana

Vecchi amici ristoratori, giornalisti enogastronomici e la redazione del magazine erano presenti a festeggiare questo premio, un premio che diventa anche un riconoscimento alla carriera e alla dedizione impiegata in tanti anni di lavoro portando sempre alti i valori di questo territorio.

 

Hosteria Zanarotti

schissoto

A questa festa si uniscono i festeggiamenti per Antonio Zanarotti e la sua Hosteria Zanarotti, un locale impostato nel proseguimento della tradizione, dove storicamente l’oste ospitava i suoi commensali nella sua casa, dedicando a loro alcune stanze, nelle quali serviva i suo vino e le sue prelibatezze gastronomiche. La sua Hosteria propone il famoso “schissoto”, frutto dell’esperienza di panificatori che vede la famiglia Zanarotti, in Montagnana, da secoli. Uno “schissoto” diventato presidio identitario della città, inserito nella de.co. servito a corollario dei prodotti tipici del luogo preparati attraverso una cucina originale e moderna, proposti abbinati ad una propria linea di vini del territorio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here