Il tutto nasce da un’idea di Andrea Bronzino, titolare del Restaurant Relais luogo dove il mio amico Alè ha festeggiato assieme ad amici e qualche parente le sue nozze. A fine festa, dopo esserci rilassati in giardino lasciandoci coccolare da un bel mojto fresco, una bella spaghettata. Io, che nel frattempo avevo conosciuto Andrea, dopo una prima uscita di spaghetti alle vongole, scelti dallo sposo ho chiesto se si poteva avere un amatriciana espressa, da qui un esplosione di sapore, di profumi e di tradizione.

La ricetta della Amatriciana

Una giornata fantastica in quel di San Francesco al Campo (TO) dove anche il tempo regalava agli sposi un pò di sole dopo tanta pioggia.

Un amicizia che ci lega da più di vent’anni quella tra me e Alè con il quale abbiamo condiviso molti momenti divertenti, ora, dopo tanti sforzi, unisce la sua famiglia in matrimonio.

Anna e Alè sposi felici

Non ha certo lesinato nella cerimonia nuziale, pensate

Laetitia e Luca Virago

che al suo matrimonio ho conosciuto il famoso imitatore Luca Virago che ci ha donato simpatia e moment stupendi con le sue fantastiche imitazioni di molti cantanti famosi, difficile distinguerlo dai veri protagonisti grazie alle sue stupende estensioni vocali. Oltre a Luca ho avuto l’onore di conoscere anche Franco Fasano che ci ha fatto ascoltare dal vivo molti dei suoi successi, ospite particolare perché autore della canzone che ha accompagnato l’inizio di questa coppia.

Franco Fasano

Una persona speciale che per l’occasione ha persino cantato assieme alla cugina Laetitia, giovane studente, amante della musica e del canto che ci ha stupiti in un fantastico duetto con Luca Virago, accompagnati al pianoforte dallo stesso Franco. Pensate che parte della bomboniera è un CD “Franco Fasano Fortissimissimo fff” così gli ospiti potranno riascoltare quando vogliono le sue deliziose canzoni e ricordare questo delizioso giorno di festa.

Ma veniamo al percorso gastronomico presentato nella giornata, del quale toccheremo solo i piatti con prodotti territoriali e della tradizione.

Tartare raschera nocciole

Il tutto inizia con un classico aperitivo in giardino per poi incontrare una volta a tavola una tartare di vitello su salsa raschera e polvere di nocciole, e qui entriamo nel Piemonte con le nocciole e con il raschera (formaggio piemontese – Cuneo -, a latte misto, a pasta semidura).

Risotto alla toma di Lanzo

E’ la volta di un ottimo risotto alla toma di Lanzo e riduzione al porto rosso. La toma di Lanzo è un  formaggio a latte vaccino crudo, intero o parzialmente scremato per affioramento, a pasta cruda, molle o semidura, di media stagionatura. Il suo sapore è armonico e delicato.

Ravioli della tradizione

Altro piatto tipico, l’icona della cucina torinese, un capolavoro in miniatura. Il gustoso raviolo della tradizione (agnolotto del plin) alla riduzione di carne.

Il tipico raviolo delle feste, il concentrato di tutta la tradizione familiare torinese.

Sposi

Una festa stupenda, una serie di emozioni e di sapori che rimarranno sempre impressi nei miei ricordi.

Questo articolo lo dedico al mio amico Ale alla moglie Anna e al piccolo Giuseppe.

 

 

 

 

Auguri!!!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here