I ragazzi dell’istituto Dieffe si sono cimentati in una sfida molto originale, convertire un menù classico in due diversi: menù vegano e vegetariano.

Ma vediamo innanzitutto quali sono le principali caratteristiche di queste due tipologie di alimentazione:

  • Vegetariano

In questa categoria sono inclusi tutti coloro che escludono dalla propria alimentazione la carnedi tutti glianimali (di terra, di aria e d’acqua) senza però rinunciare a prodotti di derivazione animale come latte e uova.

  • Vegano

La categoria dei vegani è composta da tutte quelle persone che non si nutrono per niente di alimenti di origine animale. La loro alimentazione è vegetariana in senso stretto, e cioè prevede solo l’assunzione di cibi di origine vegetale. Per capirsi, i vegani, a differenza dei vegetariani, non mangiano né latte né uova, né i prodotti derivatio che contengono questi due cibi.

Ciò ne consegue che, la preparazione dei piatte risentirà di parecchie limitazioni negli ingredienti da utilizzare, sopratutto nell’alimentazione vegana.

Partendo dal menù classico da convertire, riportato di sotto:

Flan di zucca,

Risotto tastasale e radicchio, Crespella formaggio e noci,

Carrè maiale con Patate, Scaloppine al forno con funghi, Quiche lorraine,

Panna cotta, Chiese cake

sono stati creati i seguenti piatti:

1 Vegetariano                                                    

2 Vegano

1 Flan di zucca                                                

2 Tartare di verdure con crema di piselli

Tartare di verdure e Flan di Zucca

1 Risotto radicchio rosso e noci                            

2 Creps con hummus*

Risotto radicchi rosso e noci

1 Uovo fritto con crema di cavolfiore                    

2 Polpettone con crema di avocado

Menù vegano e vegetariano
Uovo fritto con crema di cavolfiore Polpettone con crema di avocado

1 Panna cotta con cacao e arancia                      

2 Soufflé di cioccolato con crema al recioto

Menù vegano e vegetariano
Soufflè di cioccolato con crema al recinto

Sicuramente il menù più difficile da affrontare per un onnivoro quale io sono è stato il menù vegano anche perché la mia cultura alimentare si basa sulla cucina mediterranea, sul gusto dei primi piatti.

La carne, il pesce, i formaggi ricoprono ruoli fondamentali nella preparazione dei piatti che rappresentano i nostri territori. Nella cucina vegana i sapori sono parecchio diversi mentre, in quella vegetariana si riescono a creare delle ricette che si avvicinano molto alle nostre abitudini.

Ci tengo molto ad evidenziare quanto è emerso invece da questa prova, la cucina vegana o vegetariana non è solo insalata, verdura, tuffo e poco altro ma, una diversa sfida per chef e cuochi nel combinare ingredienti al fine di creare un piatto gustoso. Sostituendo determinati alimenti con altri, facilmente reperibili al mercato, e conoscendone i sapori, si ottene molto spesso un ottimo risultato.

*L’hummusè una salsa a base di pasta di cecie pasta di semi disesamo aromatizzata con olio di oliva,aglio, succo d  limoneepaprica, semi di cuminoin polvere e prezzemolo finemente tritato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here