Maurizio Drago

La conferenza stampa di presentazione del Salone dei Sapori

800 anni fa, parliamo dell’anno 1219, la base del grande Palazzo della Ragione nella medioevale Padova, pullulava di botteghe. Possiamo considerare che era nato il primo “centro commerciale” in quella stessa città dove dopo 3 anni  partiva anche l’Università. Padova si ingrandiva ed era un proliferare di gente proveniente da altre province, scienziati e uomini di cultura, ma anche semplici contadini e persone in cerca di “miglior occupazione” che si soffermavano in questa Padova che aveva grande voglia di crescere…

Così, dopo 800 anni, si propone una serie di eventi, sotto il titolo “Il Salone dei Sapori”, dall’8 al 12 maggio.   Non solo degustazioni enogastronomiche: fra il Palazzo della Ragione con il suo mercato coperto più antico d’Europa, Piazza della Frutta e Piazza delle Erbe sono previsti incontri, degustazioni, talk e momenti di approfondimento per far crescere la cultura del gusto e riflettere sul futuro riscoprendo le eccellenze, le tradizioni, i sapori del territorio.

Il sindaco di Padova Giordani

L’evento è stato presentato in una nutrita conferenza stampa nel Comune di Padova, presenti tra gli altri  il sindaco di Padova Giordani  e l’assessore Bressa, l’ideatore del progetto Andrea Tonello.

Partendo dalla scoperta e dal racconto dei prodotti artigianali di alta qualità custoditi nel mercato coperto più antico d’Europae grazie al coinvolgimento dei più premiati ed importanti Chef locali e nazionali, di personalità ed esperti enogastronomi in collaborazione con Slow Food, l’Università di Padova, Istituzioni e Partner di livello, Il Salone dei Sapori prevede una serie di incontri, esperienze e appuntamenti imperdibili legati alla cultura del gusto declinata per ogni tipologia di pubblico.

Il programma 

Gli incontri con gli Chef

VENERDÌ 10 MAGGIO

Lo Chef di cucina vegetale Simone Salvini prenderà parte al talk sui luoghi della produzione agricola e l’utilizzo dei prodotti in cucina “I TESORI DELLA TERRA – l’agricoltura padovana tra biologico e turismo” previsto alle 18.00 al Palazzo della Ragione insieme a Matteo Bartolini – ANABIO Associazione Nazionale Agricoltura Biologica – CIA Agricoltori Italiani, Daniele Piccinin – Azienda biologica – biodistretto Venezia centro-orientale e Franco Zanovello – Azienda biologica – biodistretto Colli Euganei.

DOMENICA 12 MAGGIO

Domenica la mattinata è dedicata alle eccellenze della città, nel campo ristorazione, dell’enogastronomia, della cultura, dell’arte, dell’ambiente, della musica, dello sport e del volontariato, con performance musicali dell’OPV Brass Quintet e dell’Orchestra Giovanile “I Polli(ci)ni”. Il Comune di Padova, l’Università di Padova e il CSV Provinciale di Padova incontrano la cittadinanza per consegnare importanti riconoscimenti, a partire da quello destinato alla Famiglia Alajmo (5 stelle Michelin e 10 locali, eccellenza del Made in Italy e leader nella cucina internazionale).

Dalle 11.00 e per tutta la giornata sul palco in Piazza della Frutta si alterneranno gli showcooking di Piergiorgio Siviero (Chef stellato allievo di Alain Ducasse), Andrea Valentinetti (Chef e titolare di Radici vincitore di Quattro Ristoranti di Alessandro Borghese), Gianni Calaon (Chef e pizzaiolo internazionale 4 volte campione del mondo), Antonio Mezzalira (Maestro gelatiere stellato vincitore 3 coni Gambero Rosso), Silvia Moro (Chef premio giovani promesse Adamo Digiuno) e Samuele Beccaro (Finalista Bocuse d’Or e Chef Docente Accademia delle Professioni DIEFFE).

Alle 10.30 e alle 15.30 due appuntamenti in Piazza delle Erbe in collaborazione con Accademia delle Professioni DIEFFE e il maestro della panificazione Bakery Chef Marco Zannindedicati alla preparazione del pane della tradizione con lievito madre e della pasta fresca piatto del cuore dei Padovani, i bigoli, proposti anche in versione streetfood.

 Nel pomeriggio, alle 15.40 a Palazzo della Ragione, l’incontro con lo Chef pluristellato Antonino Cannavacciuolo (2 stelle Michelin, 3 forchette Gambero Rosso e 3 cappelli Guida Espresso).

Prevista per le 16.00 alla Loggia della Gran Guardia in Piazza dei Signori la masterclass con degustazione (a pagamento – 30 euro, prenotazione online obbligatoria) guidata dal Maestro Pasticciere Campione del Mondo Luigi Biasetto, 3 Tazzine Gambero Rosso.

Alla scoperta dei prèsidi Slow Food

VENERDì 10 MAGGIO

Due gli appuntamenti previsti in Piazza dei Signori a partire dalle 16.00 con un coinvolgente viaggio attraverso i secoli fatto di aneddoti, racconti e assaggi del pregiato OLIO DEI COLLI EUGANEI insieme a Mauro Pasquali, Responsabile del Progetto Olio di Slow Food per il Veneto e il Trentino, docente Master of Food per la materia Olii.

Alle 17.00 protagonista la GALLINA PADOVANA per una degustazione guidata alla scoperta delle ricette della tradizione insieme a Gabriele Baldan, socio fondatore e Presidente della Pro AvibusNostris – associazione per la salvaguardia delle razze avicole e coautore del libro “Alla gran corte della Gallina Padovana”, da 30 anni impegnato nella conservazione del Pollo di razza Padovana.

Sono previsti inoltre MOLTI ALTRI EVENTI E INCONTRI, inoltre: degustazioni, sostenibilità, educazione alimentare e nutrizione, laboratori gratuiti e creativi di educazione alimentare e spettacoli teatrali trasporteranno gli alunni delle scuole primarie in una dimensione magica e fiabesca. E ancora: alle 17 di mercoledi 8 maggio a Palazzo della Ragione il convegno su “MANGIARE BENE PER INVECCHIARE MEGLIO”: si parlerà di longevità e invecchiamento e di come l’alimentazione può prevenire le malattie e interagire con i processi fisiologici più basilari e con i nostri geni insieme a Stefania Maggi Responsabile scientifico CNR. E poi giovedi 9 maggio si parla di  NOVEL FOOD CARNE, TRA INSETTI E CARNI SINTETICHE DEL FUTURO” , con gli  insetti “buoni da mangiare”.

Dalle 19.00 di sabato 11  a Palazzo della Ragione il talk LA TRADIZIONE È UN’INNOVAZIONE BEN RIUSCITAinsieme a Arrigo Cipriani (patron Harry’s Bar), Danilo Gasparini (storico dell’alimentazione), Anna Maria Pellegrino (cuoca e food blogger) e Alessandro Schiatti (founder I Love ItalianFood).

E tantissimi altri incontri …..

Per partecipare agli incontri (gratuiti) è possibile prenotarsi attraverso il sito http://salonesapori.it.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here