di Giulia Schiavon

“Bollicine” una serata – evento dedicata agli spumanti di qualità per festeggiare il giorno di S. Stefano e brindare alle Feste

Per “non farsi mancare nulla” dopo cenoni e pranzi pantagruelici del Natale e i  pranzi “post” di Santo Stefano ci voleva l’evento “Bollicine” che si svolge dal pomeriggio sino a tarda sera  del 26 dicembre a Bresseo di Teolo in provincia di Padova. 1.600 presenze,  un successo strepitoso oltre ogni aspettativa.

Nel paese dei Colli Euganei si è giunti alla nona edizione di “Bollicine” : in una bellissima tensostruttura allestita a festa si è tenuto l’ormai “tradizionale” e atteso evento, una serata dedicata agli spumanti provenienti da ogni parte del mondo con la possibilità di abbinarci qualche specialità culinaria firmata “Dario Ricevimenti”, e di assaggiare i prodotti del “Banco salumi e formaggi” a cura di Dalla Libera e i dolci e i pasticcini della pasticceria Dalla Bona.

Moltissime le bottiglie stappate per accontentare tutti i palati, etichette rinomate per chi vuole rimanere fedele ai grandi brand, ma anche aziende più piccole e meno conosciute per i più curiosi.  Un  centinaio le etichette in degustazione, dai  Colli Euganei, per far conoscere il teritorio, al più famoso Prosecco, dalla rinomata Franciacorta all’intramontabile Trento Doc, ma anche zone meno conosciute per la spumantistica italiana come la Val d’Aosta, l’Oltrepo Pavese, le Marche, il Piemonte e la Sicilia, per avere una  carrellata della grande varietà della prodizione spumantistica del nostro paese da nord a sud dello Stivale. Una bella selezione anche di etichette  estere dove non poteva mancare una forte presenza della Francia, con varie regioni presenti, dalla Champagne alla Loira, dall’Alsazia alla Savoia, ma anche Spagna, Argentina, Slovenia, Germania e Inghilterra…insomma solo l’imbarazzo della scelta per brindare in compagnia a queste feste!

Un successo continuo! Demis Perdoncin: i vini?  Vendo la mia passione!

Pensare ad organizzare un evento, addirittura una degustazione di “bollicine”   quando tutti hanno la pancia piena, soprattutto il giorno dopo  Natale, sembra quasi una pazzia. Non l’ha pensata così Demis Perdoncin , patron del Café Noir di Bresseo e ideatore di numerose manifestazioni nel suo paese , che nove anni fa, con lungimiranza,  ha avuto la “pazza” idea di progettare un evento pubblico il giorno dopo Natale, quello di “Bollicine” per l’appunto. Il successo è continuo e aumentano sempre più le presenze. Quest’anno ha toccato il picco di 1600 persone!

L’idea mi è nata – afferma Demis Perdoncin – perchè notavo che il giorno dopo Natale si incontravano gli amici per gli aguri e brindavano con le bollicine.  Ho pensato quindi di organizzare questo evento che ormai ha superato i confini del comune, della provincia e della regione.  Il 26 dicembre viene gente da ogni parte per degustare i migliori vini. “Io sono un appassionato di vini di qualità, io vendo la mia passione!”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here